mercoledì 6 luglio 2011

Ricetta Marshmallow Fondant

Reazioni: 
26 commenti


Ingredienti:
50 Gr di Burro
450 Gr di Marshmallows (consigliati i mignon)
60 ml di acqua
1 Fialetta da 5 ml di estratto di vaniglia
900 Gr circa di zucchero a velo
Coloranti alimentari a scelta

Preparazione:
Come prima cosa ponete il burro in un piatto e lasciate a temperatura ambiente, vi servirà per impastare il Marshmallow Fondant.
Mettete i marshmallow in un contenitore abbastanza capiente, passatelo nel microonde per circa 30/40 secondi alla massima potenza, noterete che inizieranno a fondere. Il tempo necessario a raggiungere la fusione dei marshmallow può variare a seconda del tipo di forno a microonde, ma generalmente non si deve andare mai sopra il minuto.
Togliete il recipiente dal forno e aggiungete l'acqua e l'estratto di vaniglia, iniziate a mescolare dolcemente con l'aiuto di un utensile, cucchiaio o forchetta, finchè l'impasto risulterà perfettamente liscio ed omogeneo, usate tutto lo zucchero tranne un bicchiere che servirà successivamente. Iniziate ad aggiungere lo zucchero a velo, mezzo bicchiere alla volta, e continuate a mescolare finchè il composto diventerà molto appiccicoso e viscoso! Non vi spaventate, alla fine della lavorazione risulterà perfettamente liscio e malleabile :-)
A questo punto iniziamo ad impastare. Ungete continuamente le mani con il burro ed iniziate a lavorare l'impasto di marshmallow su di un tagliere o tavola di legno che avrete generosamente cosparso con lo zucchero a velo avanzato, noterete che man mano diventerà sempre meno appiccicoso e lavorabile.
Proseguite impastando con le mani per una decina di minuti, il Marshmallow Fondant sarà pronto quando diventerà omogeneo, liscio ed avrà perso tutta la collosità iniziale.
Formate una palla ed avvolgete con pellicola trasparente, quindi ponete in frigorifero e lasciate riposare per almeno una notte.
Quando vorrete usarlo, lasciate l'impasto fuori frigo finchè non sarà a temperatura ambiente.
Ora possiamo dare sfogo a tutta la nostra fantasia. Il Marshmallow Fondant si presta ad essere plasmato a piacimento, ad esempio possiamo tirarlo a sfoglia e ritagliarne forme varie, oppure ricoprire dolci, avvolgere pasticcini e così via.
Ricordate che volendo si possono prelevare piccole quantità di impasto a cui aggiungeremo poche gocce di colorante in modo da ottenere le tonalità di colore necessarie alle nostre decorazioni.

Grazie a Rooneygirl per la foto.

lunedì 12 aprile 2010

Pollo Fritto Croccante - Crispy Fried Chicken

Reazioni: 
30 commenti

Una delle richieste più frequenti che ricevo, in particolare da tutti coloro che hanno apprezzato almeno una volta un ottimo Pollo Fritto mangiato negli Stati Uniti, è come riprodurlo a casa. In effetti può sembrare banale: prendo pezzi di pollo, gli faccio una bella panatura all'italiana, ad esempio uova e farina o pangrattato, friggo in padella ed il gioco è fatto… E invece il risultato è si un pollo fritto, ma per moltissimi versi il risultato è, per quanto buono, sempre abbastanza lontano da quello originale a stelle e strisce.
Ho deciso di pubblicare questa ricetta, perché tra tutti gli esperimenti effettuati è quella a mio gusto personale risulta più vicina all'originale, anzi se seguirete il metodo di preparazione e cottura consigliati, vi stupirete della fragrante croccantezza e del sapore delicato che sarete in grado di ottenere.
Una nota molto importante: il Buttermilk, che da noi si traduce in Latticello. Si tratta di un siero dal sapore acidulo derivante dalla trasformazione della panna in burro e in moltissimi dolci e preparazioni americane viene utilizzato appunto questo derivato del latte, che da noi è piuttosto difficile da reperire. Negli ingredienti quindi troverete indicato appunto il Latticello, se riuscite a trovarlo (fortunatamente l'azienda Mila lo produce, ma di solito si trova solo negli Iper e nei negozi veramente molto forniti) siete a cavallo, in caso contrario potrete ottenere semplicemente una soluzione dalle caratteristiche molto, molto simili ed il risultato finale sarà praticamente identico.
Quindi: se avete trovato il latticello potete procedere direttamente alla preparazione del vostro Pollo Fritto Croccante, in caso contrario preparatene la quantità necessaria miscelando 50% di Yogurt bianco intero con 50% di Latte.
Risolto questo piccolo ostacolo iniziale vediamo gli ingredienti ed il metodo di preparazione:

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
- 1 Pollo da circa 2 Kg
- 250 ml di Latticello (Buttermilk)
- 250 gr di farina
- 1 cucchiaino di Paprika in polvere
- 1,5 Litri circa di olio vegetale adatto alla frittura (tipo Friol o simili andranno benissimo)
- Sale e Pepe q.b.

PREPARAZIONE:
- Tagliate il pollo in bocconcini di media grandezza. Se volete far finta di essere a dieta rimuovete anche la pelle :-)
- Mettete la farina in una busta di plastica, per alimenti, capiente e se non volete fare un disastro in cucina, controllate che non abbia strappi o buchini nascosti. Unite alla farina la Paprika il Sale ed il Pepe nella quantità desiderata.
- Bagnate accuratamente i pezzi di pollo nel Latticello, lasciandoveli per qualche minuto e rigirandoli per bene.
- Mettete ora il pollo nel sacchetto con la farina, sigillate bene ed agitatelo accuratamente, esattamente come spesso si fa con il pandoro :) in questo modo la panatura si distribuirà perfettamente sui pezzi di pollo.
- Estraeteli dal sacchetto e adagiateli delicatamente su un foglio di carta da forno o una teglia, facendo attenzione a non rimuovere il sottile strato di panatura.
- Coprite con pellicola trasparente o con un altro foglio di carta da forno e lasciate riposare per una quindicina di minuti, o comunque finchè la farina non sarà completamente "bagnata" dal Latticello, formando un sottile strato simile a una pastella. Questo è molto importante se volete ottenere un buon risultato.
- In una padella piuttosto capiente, e possibilmente con i bordi alti, mette l'olio, riempiendola fino a circa la metà, l'importante è che i pezzi di pollo siano completamente immersi durante la cottura.
- Riscaldate l'olio, che dovrà essere MOLTO caldo ma ricordate sempre di non portarlo al punto in cui inizia a fumare.
- Ora immergete delicatamente i pezzi di pollo nell'olio e fateli dorare su entrambi i lati girandoli spesso nei primi 3/4 minuti di cottura.
- Quando avrete ottenuto una leggera doratura, riducete il calore e coprite con un coperchio la padella, lasciate quindi cuocere per circa 30 minuti. A questo punto il pollo sarà perfettamente cotto all'interno, ma non ancora croccante.
- Portate al massimo il calore del fornello e fate friggere per alcuni minuti senza coperchio, è grazie a questo passaggio che il pollo diventerà molto croccante.
- Togliete dall'olio i pezzi di pollo e fate scolare l'olio in eccesso ponendoli su carta assorbente. Se non riuscite a friggere tutto in un solo passaggio, riponete il pollo già cotto in forno caldo, in attesa di portare tutto a tavola.

Grazie a Thomas Keller per l'immagine

mercoledì 2 dicembre 2009

Ricetta Gingerbread Men

Reazioni: 
12 commenti

Un altro grande classico della cucina Americana e UK, diventati anche "attori" in famosi film di animazione.
In questa versione ho usato il miele al posto della melassa, perchè più semplice da trovare in Italia e comunque il risultato finale cambia davvero poco (e non credo proprio in peggio). Se comunque volete rispettare la ricetta originale al 100% procuratevi la melassa, si trova negli ipermercati più forniti, dove spesso hanno scaffali "etnici" con ingredienti importati (e dove è facile trovare anche lo sciroppo d'acero, visto che ricevo quotidianamente decine di mail di richiesta su dove acquistarlo, per poter gustare al meglio i mitici Pancakes :-))

Ingredienti per 30 Gingerbread Men

350 gr di miele
220 gr di zucchero di canna fine
150 ml di acqua (fredda)
50 gr di burro
900 gr di farina
2 cucchiaini di bicarbonato
1 cucchiaino di sale
2 cucchiaini di ginger in polvere
5 chiodi di garofano (schiacciati o ridotti in polvere)
1 cucchiaino di cannella in polvere


Preparazione
- Preriscaldare il forno a 180 gradi. Imburrare leggermente la superficie su cui cuoceranno i Gingerbread Men, una teglia o lo stampo apposito.
- In un recipiente miscelare bene il miele, lo zucchero di canna, l'acqua ed il burro.
- Incorporate con l'aiuto di una frusta od una forchetta: farina, bicarbonato, sale e tutte le spezie fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo (volendo fare molta meno fatica si può usare una macchina impastatrice o macchina del pane). Coprite l'impasto con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per un paio d'ore.
- Su di una superficie leggermente infarinata, stendete l'impasto fino a portarlo ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
Ritagliate i Gingerbread Men con gli appositi stampini, opportunamente spolverati con farina, oppure utilizzate uno stampo in silicone per dargli forma (link alla fine della ricetta). Posizionateli sulla teglia da forno ad alcuni cm di distanza l'uno dall'altro, infornate e cuocete per circa 10/12 minuti. A cottura ultimata togliete la teglia o lo stampo dal forno e lasciate raffreddare bene.
Ora potete decorare i Gingerbread Men con glassa a vostro piacere, aiutandovi con una siringa ed un po' di fantasia. Suggerimento: per fare occhi e bottoncini ad esempio si possono usare gli Smarties mini, o decorazioni simili.

sabato 7 novembre 2009

Polpettone di Tacchino al Formaggio - Cheesy Turkey Meatloaf

Reazioni: 
7 commenti

Nonostante il Meatloaf, o polpettone per dirlo all'italiana, abbia avuto origine in Europa (Germania, Belgio e Olanda in particolare) e sia il cugino a tutti gli effetti delle nostre polpette, è un piatto veramente diffuso ed amatissimo anche negli Stati Uniti.
In questa ricetta, una variante dell'originale preparata con carni di maiale ed agnello, useremo la carne di tacchino come ingrediente principale.
Velocissimo e veramente facile da preparare è ottimo come secondo piatto, ma da usare anche come piatto unico accompagnato da verdure.

Ingredienti per 8 Persone:
- 1 kg di carne di tacchino macinata
- 230 ml di latte
- 120 gr di pan grattato
- 2 uova
- 300 gr di fontina tagliata a cubetti
- 6 gr. di sale (3 cucchiaini)
- 120 ml di ketchup (opzionale)
- pepe a piacere

Preparazione:
Preriscaldare il forno a 200 gradi.
In un recipiente miscelare a mano (NON usare mixer elettrici o simili, se no il vostro Meatloaf diventerà un omogeneizzato :)) con l'aiuto di una forchetta: tacchino, latte, pangrattato e uova. Mentre impastate unite il sale e qualche macinata di pepe, a piacere.
Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati affondate con le dita i cubetti di fontina direttamente nell'impasto.
Trasferite l'impasto in un contenitore da forno adatto, non troppo largo e con i bordi alti e dategli la classica forma bombata (tipo pagnotta per intenderci). I contenitori usa e getta in alluminio vanno benissimo.
Spennellate la superficie con il ketchup, o se preferite usate passata di pomodoro semplice.
Infornate e cuocete per un'ora.

giovedì 23 aprile 2009

Lemon Curd al Microonde

Reazioni: 
12 commenti

Il Lemon Curd è un grande classico della cucina anglosassone. Alla fine del 19° secolo veniva fatto in casa ed utilizzato come accompagnamento per pane e biscotti, servito rigorosamente all'ora del Tè pomeridiano.
La preparazione è simile a quella di una classica crema pasticcera ma a differenza di questa, nel Curd è presente un'alta percentuale di succo di frutta, che dona un aroma ed un sapore particolarmente intensi. Da un punto di vista della conservazione, è più delicato di una marmellata, ma si mantiene benissimo in frigorifero per alcuni giorni!
La ricetta che vi propongo, unisce un ottimo sapore all'estrema velocità e facilità di preparazione grazie all'uso del microonde.

Ingredienti per 16 porzioni:
- 200 gr di zucchero
- 3 uova
- 235 ml di succo di limone
- la buccia di 3 grossi limoni da coltivazione biologica, finemente tritata
- 115 gr di burro, liquefatto

Preparazione:
In un recipiente adatto alla cottura al microonde, mischiare lo zucchero e le uova fino ad ottenere un composto perfettamente amalgamato.
Incorporare il succo di limone, la buccia tritata ed il burro, miscelare molto bene il tutto.
Cuocere nel microonde ad intervalli di un minuto, estrarre, mescolare molto bene e rimettere nel microonde per un altro minuto, procedere in questa maniera fino ad ottenere un composto abbastanza denso da poter rimanere attaccato senza scivolare via, sul dorso di un cucchiaio da cucina. Rimuovere dal microonde e riporre il Lemon Curd ottenuto in un barattolo da conserve, in vetro, opportunamente sterilizzato. Si conserva in frigorifero anche per un paio di settimane.

venerdì 6 febbraio 2009

Nuvole di Parmigiano

Reazioni: 
11 commenti

Ingredienti per 4 Persone:
235 ml di latte
110 gr di margarina
125 gr di farina
4 uova
150 gr di Parmigiano grattugiato
Salsa di accompagnamento a piacere

Preparazione:
Preriscaldare il forno a 190°C. Imburrare leggermente una teglia da forno.
In una padella piuttosto capiente portare ad ebollizione il latte e la margarina, a fuoco medio alto.
Quando inizia l'ebollizione portate abbassate il fuoco al minimo ed incorporate la farina, mescolate molto energicamente fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi di farina, quindi togliete dal fuoco.
Unite le uova all'impasto e mescolate bene, unite anche il Parmigiano e continuate a mescolare finchè il composto non sarà perfettamente amalgamato ed omogeneo.
Prendete delle porzioni di impasto con un cucchiaio e versatele sulla teglia. Fate attenzione a mantenerle ad una certa distanza l'una dall'altra, in modo che non si uniscano tra loro.
Infornate le nuvole nel forno preriscaldato per circa 15 minuti, o comunque finchè non saranno ben dorate.
Servite ben calde, accompagnandole con una o più salse a vostra scelta, come ad esempio sugo alla marinara, ai quattro formaggi, ai funghi, etc, che avrete intiepidito durante la cottura delle nuvole.

giovedì 22 gennaio 2009

Pollo arrosto con Miele e Mostarda

Reazioni: 
7 commenti

Ingredienti per 6 persone
- 6 mezzi petti di pollo, senza pelle e ossa
- 120 ml di miele
- 120 ml di mostarda pronta all'uso
- 2 cucchiaini di basilico tritato
- 2 cucchiaini di prezzemolo tritato
- 1 cucchiaino di paprika (circa 2 grammi)
- sale e pepe quanto basta

Preparazione:
Iniziate preriscaldando il forno a 175°C.
Spolverate i petti di pollo con sale e pepe nella quantità più adatta alle vostre esigenze di gusto, poneteli in una casseruola da forno leggermente imburrata.
In un piccolo recipiente mescolate il miele, la mostarda, il basilico, la paprika ed il prezzemolo, miscelate molto bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
Distribuite metà del composto sui petti di pollo, spennellate per ricoprirli in maniera uniforme.
Infornate e fate cuocere per circa 30 minuti. Estraete la casseruola dal forno, possibilmente senza provocarvi ustioni di terzo grado alle mani :), girate i petti di pollo con delicatezza e ricoprite anche il secondo lato con il preparato a base di miele e mostarda. Infornate di nuovo e fate cuocere per altri 15/20 minuti, o comunque finchè il pollo non sarà ben cotto.
Sfornate e fate riprendere per una decina di minuti prima di servire.
Se volete, decorate il piatto con ciuffetti di prezzemolo e qualche pomodorino tagliato a metà.
Lo stesso condimento può essere utilizzato anche per altri tipi di carne arrosto. Ho sperimentato una variante con aggiunta di Curry, che personalmente non amo in maniera particolare, ma gli ospiti hanno dimostrato gradimento.

martedì 25 novembre 2008

Tortini di Patate Dolci

Reazioni: 
6 commenti

Carinissime tortine fatte con patate dolci (o americane, che dir si voglia!). Un bocconcino utilizzabile come antipasto o come dessert, in cui si utilizzano le patate dolci in maniera davvero originale.

Ingredienti:
- 350 gr di patate dolci, sbucciate e tagliate a cubetti
- 1 confezione di pasta frolla surgelata (fatela scongelare per tempo però!)
- 180 ml di latte
- 2 bianchi d'uovo
- 50 gr di zucchero bianco
- 25 gr di zucchero di canna
- 2 gr (mezzo cucchiaino) di cannella in polvere
- un pizzico di noce moscata
- 3 chiodi di garofano
- 30 gr di mirtilli o ribes (opzionali)

Preparazione:
Mettere le patate dolci, già sbucciate e tagliate, in una padella con i bordi abbastanza alti e ricoprite a filo con acqua. Portate ad ebollizione e fate cuocere per circa 5 minuti, o comunque finchè le patate non saranno tenere. Scolare e passare nello schiacciapatate.
Preriscaldate il forno a 220 gradi.
Ottenete 24 palline dalla pasta frolla che avete scongelato e mettetene da parte la metà. Dategli forma premendole in 12 piccoli pirottini per muffin.
Ora mettete in un robot da cucina le patate schiacciate, il latte, bianchi d'uova, zucchero bianco e di canna, cannella, noce moscata e chiodi di garofano. Fate frullare fino ad ottenere un composto liscio e ben amalgamato.
Adesso riempite i tortini con il composto, aiutandovi con un cucchiaio, e chiudeteli in superficie con le 12 palline di pasta frolla avanzati, che avrete schiacciato, così da ottenre delle vere e proprie mini pies.
Infornate e fate cuocere per una decina di minuti o finchè non saranno ben dorate. Se vedete che la copertura tende a gonfiarsi troppo durante la cottura, praticate un forellino al centro con l'aiuto di uno stuzzicadenti.
Togliete dal forno e fate raffreddare su di una griglia, infine servitele naturali o decorate con mirtilli e ribes o zucchero a velo.

lunedì 6 ottobre 2008

Ricetta American Eggnog

Reazioni: 
10 commenti

Anche se non è ancora non molto usato in Italia, l'Eggnog si sta rapidamente diffondendo. Si tratta di una sorta di zabaione, prodotto con latte uova e panna. Le dosi indicate nella ricetta sono volutamente abbondanti in quanto l'Eggnog è spesso presente sulle tavole imbandite di ricorrenze particolari, ad esempio il cenone di capodanno. Si possono ottenere risultati identici anche per meno porzioni, è sufficiente fare le dovute proporzioni. Ottimo come dessert.

Ingredienti per 25 porzioni:
235 ml brandy
120 ml vino sherry (se non disponibile sotituire con un porto o con marsala)
120 ml rum scuro
120 ml whisky
12 uova
150 gr di zucchero
1 litro di latte intero
750 ml di panna, non montata
500 gr di gelato alla vaniglia
noce moscata grattugiata come guarnizione (si può sostituire con cannella)

Preparazione:
Versate il brandy, sherry, rum e whisky in un recipiente.
Separate gli albumi ed i tuorli delle uova e poneteli in due differenti recipienti.
Sbattete i tuorli con le fruste finchè non saranno spumosi. Continuate a sbattere ed aggiungete poco alla volta lo zucchero e successivamente versate il mix di liquori, infine unite il latte e la panna. Continuate a sbattere finchè il composto non sarà perfettamente miscelato.
Pulite le fruste e montate gli albumi a neve, quindi con molta delicatezza incorporateli al mix, mescolando con un cucchiaio di legno.
Riponete l'Eggnog in frigorifero per alcune ore.
Al momento di servire, aggiungete al mix il gelato alla vaniglia, amalgamate il tutto con le fruste quindi versate in una coppa o un bicchiere e spolverate con noce moscata o cannella. Potete anche lasciare l'Eggnog in un contenitore, e far si che gli invitati si servano da soli.

Foto: sbluerock

martedì 23 settembre 2008

Ricetta Texas Jambalaya

Reazioni: 
3 commenti

Ingredienti per 4 persone:
- 30 ml di olio di oliva
- 160 gr di cipolla tritata
- 75 gr di peperone verde dolce tagliato a cubetti
- 60 gr di sedano tritato
- 1 spicchio d'aglio tritato
- 200 gr di riso a chicco lungo
- 150 gr di salsiccia tagliata a fette
- 150 gr di spezzatino di vitello
- 1 lattina di polpa di pomodoro
- 250 ml di brodo di pollo
- 1 cucchiaino di timo essiccato
- 2 foglie di alloro
- 2 lattine di fagioli cannellini
- peperoncino piccante in polvere
- sale

Preparazione:
in una padella abbastanza capiente riscaldate l'olio portandolo a temperatura media. Fate rosolare la cipolla, il peperone verde ed il sedano per qualche minuto, affinchè le cipolle diventino morbide.
Aggiungere l'aglio tritato e fare insaporire per un minuto circa.
Aggiungere il riso, la salsiccia e lo spezzatino di carne, quindi fate cuocere per 3/4 minuti in modo da far insaporire il riso con il soffritto. A questo punto aggiungete la polpa di pomodoro ed il brodo di pollo, quindi insaporite con il timo, l'alloro, un pizzico di peperoncino e salate a vostro gusto.
Portate il Jambalaya a leggera ebollizione, quindi coprite il tegame con il coperchio e fate cuocere per una trentina di minuti, o comunque finchè il liquido non verrà assorbito, mescolando di tanto in tanto. Se doveste voler prolungare la cottura del riso aggiungete mezzo bicchiere di acqua calda per evitare che la preparazione diventi troppo asciutta e peggio ancora che si attacchi al fondo del tegame.
Infine, pochi minuti prima di fine cottura aggiungete i fagioli e mescolate molto bene.

Foto: ~MVI~